Armella e Associati

Brexit: i nuovi controlli

Dal 1° gennaio 2022 si segnalano importanti novità per le imprese che esportano verso il Regno Unito: con la fine del periodo transitorio della Brexit, le Dogane britanniche attiveranno controlli completi su tutta la merce, in entrata e in uscita. Fino al 31 dicembre 2021, il Regno Unito ha previsto la possibilità di rinviare a un momento successivo la presentazione della dichiarazione di importazione, consentendo di fatto una sospensione pressochè generalizzata di tutti i controlli al confine. La dichiarazione incompleta consentiva un rinvio degli accertamenti e un set documentale estremamente semplificato per l’ingresso dei prodotti nel Regno Unito. Con il [...]

By |30/12/2021|Categories: Dogane|

Rinviati al 2022 i nuovi controlli radiometrici

Slitta al 31 dicembre 2021 l’entrata in vigore dei nuovi controlli radiometrici sulle importazioni. La nuova proroga, disposta dall’art. 9 del decreto legge “Super Green Pass”, approvato ieri dal Consiglio dei Ministri, rinvia al 2022 l’introduzione della nuova disciplina sulle verifiche radiometriche, con rilevanti risvolti operativi per gli importatori. Dal 1° gennaio 2022 entreranno in vigore le nuove misure di sorveglianza radiometrica delle merci in ingresso nel territorio dello Stato, introdotte dall’art. 72 del d.lgs. 31 luglio 2020, n. 101. Tale riforma introduce significativi obblighi per gli importatori, determinando numerose verifiche radiometriche per ogni operazione. I controlli previsti comporteranno la [...]

By |30/11/2021|Categories: Dogane|

Nuovi dazi antidumping sulle importazioni di elettrodi di grafite di origine cinese

A partire dallo scorso 16 ottobre 2021, le importazioni nell’Unione europea di elettrodi di grafite di origine cinese, utilizzati nella produzione di forni elettrici, (codici TARIC 8545110010, 8545110015, 8545909010 e 8545909015) sono soggette, in via generale, all’applicazione di un dazio antidumping del 66,5% (Regolamento della Commissione Ue n. 1812/2021). Com’è noto, il 17 febbraio 2021 la Commissione europea ha aperto un'inchiesta antidumping in relazione a determinati sistemi di elettrodi di grafite di origine cinese a seguito di una formale denuncia presentata da diversi produttori dell’Unione europea. Dopo le necessarie indagini, che hanno coinvolto anche diversi fornitori – esportatori cinesi, la [...]

By |30/10/2021|Categories: Dogane, Fisco e tributi|

Al via la nuova TARIC 2022

Entra ufficialmente in vigore il 1° gennaio 2022 il Regolamento di esecuzione (UE) 12 ottobre 2021, n. 2021/1832 della Commissione che con il quale è stato modificato, alla luce della revisione del Sistema Armonizzato del 2022, l’allegato I del regolamento (CEE) n. 2658/87 del Consiglio relativo alla Nomenclatura tariffaria e statistica e alla Taric. Il legislatore unionale ha avviato un importante aggiornamento dei codici di classifica doganale adoperati dagli operatori per la classificazione delle merci nell’ambito degli scambi internazionali. L’aggiornamento delle diverse voci specifiche si è reso necessario per consentire al mercato unionale di restare in linea con i cambiamenti [...]

By |30/10/2021|Categories: Dogane|

Il valore delle dichiarazioni dei terzi nel processo tributario

Le dichiarazioni scritte rese da terzi in sede extraprocessuale sono prove ammissibili anche nel processo tributario, ma necessitano di essere liberamente valutate dal giudice. È questo il principio ribadito dalla Corte di Cassazione nella sentenza 23 settembre 2021, n. 25804, con cui è stata affermata la possibilità di introdurre nel processo tributario le dichiarazioni scritte rese da terzi, sebbene il contenuto di tali documenti possa assumere al massimo il valore di indizio, da valutare sulla base dell’insieme delle prove prodotte durante il procedimento. Nel caso oggetto della sentenza della Corte di Cassazione il contribuente riteneva di poter fornire la controprova [...]

By |30/09/2021|Categories: Diritto tributario nazionale|

Redditi da lavoro dipendente e smart working da Covid 19

Il lavoro effettuato in smart working in Italia da soggetti residenti all’estero produce reddito da lavoro autonomo tassato ai sensi della normativa italiana. È questo il contenuto della risposta ad interpello dell’Agenzia delle entrate 27 settembre 2021, n. 626, con la quale è stata affermata la necessità di valutare l’effettiva località in cui il lavoro è stato effettuato, più che lo Stato di residenza formale o la nazionalità del datore di lavoro. Nello specifico, l’Amministrazione finanziaria risponde alla richiesta di un contribuente, residente in Lussemburgo, che nell’ultimo anno, a causa della crisi pandemica, ha esercitato la propria attività lavorativa in [...]

By |30/09/2021|Categories: Fisco e tributi|

Crescita costante dei controlli doganali in materia RAEE

Sono in costante aumento i controlli doganali e le contestazioni conseguenti, connesse all’importazione di apparecchiature elettroniche (c.d. “AEE”) non corredate dalle opportune certificazioni o prive degli accorgimenti richiesti per la corretta gestione e lo smaltimento dei rifiuti di tali prodotti (c.d. “RAEE”, in inglese “Waste of electric and electronic equipment”, o semplicemente “e-waste”). Sebbene l’ente incaricato di effettuare le verifiche durante lo sdoganamento di tali prodotti e a procedere agli accertamenti in materia ambientale sia l’Agenzia delle dogane, è alle Province e alle Città metropolitane che è stato attribuito il potere di applicare le relative sanzioni, talvolta estremamente gravose, anche [...]

By |30/09/2021|Categories: Dogane|

Tubi di acciaio indiani e dazi antidumping

La lavorazione a freddo è idonea a conferire l’origine indiana ai tubi senza saldatura di acciaio inossidabile. Questo il principio espresso dalla Corte Fiscale di Düsseldorf con una sentenza del 15 settembre 2021, intervenuta su uno dei sempre più frequenti casi di applicazione dei dazi antidumping su tubi di acciaio, che coinvolgono molte imprese europee. Nel caso esaminato dal giudice tedesco, ad avviso della Dogana, i prodotti importati non avrebbero avuto origine indiana, come risultava dai certificati di origine rilasciati dalla Camera di Commercio indiana, bensì cinese, con la conseguente applicazione del dazio antidumping. Secondo l’Amministrazione, dalle conclusioni del Report [...]

By |30/09/2021|Categories: Dogane, Fisco e tributi|

Esenzione accise e noleggio da diporto: la decisione della Corte di Giustizia

La normativa italiana in materia di accise non è compatibile con le direttive Ue in materia di tassazione dell’energia. È questo il principio affermato dalla Corte di Giustizia dell’Unione europea, che ha censurato l’automatica esenzione dalle accise sui carburanti per il noleggio di imbarcazioni da diporto (sentenza 16 settembre 2021, causa C-341/20). La pronuncia fa seguito a una procedura di infrazione mossa dalla Commissione europea nei confronti dello Stato Italiano, ritenuto inadempiente rispetto alla trasposizione della Direttiva accise (direttiva 2003/96/CE del 27 ottobre 2003). La disciplina unionale prevede, infatti, l’esenzione delle accise sui carburanti utilizzati per la navigazione a fini [...]

By |30/09/2021|Categories: Accise, Diritto tributario internazionale|

La nuova normativa dual use alla prova delle nuove tecnologie

Il 9 settembre, è entrato in vigore il Reg. UE 2021/821 sui controlli dei beni dual use, a modifica del previgente regime, non più attuale a causa dei cambiamenti tecnologici avvenuti nell’ultimo decennio. Il legislatore Ue è recentemente intervenuto a modifica del regime sull’esportazione dei prodotti dual use, definiti come i beni, compresi software e tecnologie, il cui utilizzo può essere ricondotto sia all’ambito civile che militare. Nello specifico, tali prodotti possono essere impiegati per lo sviluppo, la produzione o l’uso di armi nucleari, chimiche e biologiche. Al fine di poter commerciare tali merci (indicate nell’allegato I del regolamento), la [...]

By |30/09/2021|Categories: Dogane|
Torna in cima