Stefano Comisi

Rimborso addizionale provinciale delle accise: la parola alla Consulta

La Corte Costituzionale è stata chiamata a pronunciarsi sulla legittimità costituzionale dell’obbligo di ottenere una sentenza civile, passata in giudicato, per conseguire il rimborso dell’addizionale provinciale delle accise sull’energia elettrica. L’eccezione di costituzionalità è stata sollevata dal Collegio Arbitrale di Vicenza lo scorso 14 luglio. Come noto, è ormai costante l’orientamento della Corte di Cassazione (si segnalano da ultimo le sentenze 5 giugno 2020, n. 10690, 23 ottobre 2019, n. 27099 e 27101) che considera la suddetta addizionale in aperto contrasto con il diritto unionale. Secondo la tesi prevalente, tale tributo non avrebbe dovuto trovare applicazione e tutti i versamenti [...]

Di |30/07/2021|Categories: Accise, Diritto tributario nazionale, Fisco e tributi|

Navigazione in alto mare: l’esenzione Iva dipende dall’effettivo utilizzo

Il mancato utilizzo di navi nell’anno del varo, se causato dall’emergenza sanitaria, giustifica la posticipazione del termine utile alla verifica della destinazione alla navigazione in alto mare. Con la risoluzione 28 maggio 2021, n. 39, l’Agenzia delle entrate ha precisato che tale verifica può essere rinviata al termine dell’anno successivo a quello di effettivo utilizzo del mezzo, piuttosto che al termine dell’anno successivo al varo. Nel caso esaminato dall’Agenzia una società aveva effettuato forniture di carburante (c.d. “bunkeraggio”) per due navi da crociera di nuova costruzione, varate nel corso dello stesso anno (2020). Tali forniture erano state provvisoriamente sottoposte a [...]

Di |30/06/2021|Categories: Iva comunitaria e nazionale|

Corte di Giustizia: no alle doppie accise in caso di cessione irregolare

Non è ammesso il doppio recupero delle accise nel caso di cessione irregolare di prodotti soggetti a tali imposte. È questo il principio espresso dalla Corte di Giustizia con la sentenza 24 febbraio 2021, C-95/2019, Silcompa. Nella lunga vicenda esaminata dai giudici europei una società, con sede in Italia, produttrice di alcol etilico, aveva effettuato delle vendite verso la Grecia, in sospensione di accise. Nel 2000, l’Agenzia delle dogane italiana, in seguito ad accertamenti che avevano evidenziato delle irregolarità nei documenti e nei timbri apposti dall’ufficio doganale di Corinto, aveva emesso tre avvisi di pagamento per il recupero delle imposte [...]

Di |30/03/2021|Categories: Accise, Diritto tributario internazionale|

Entrate: lo sfruttamento in esclusiva di opere di design è imponibile Iva

La cessione di opere di design nautico non è protetta dal diritto d’autore ed è soggetta all’imposta sul valore aggiunto. Questo il chiarimento fornito dall’Agenzia delle Entrate con la risposta all’interpello n. 540 del 12 novembre 2020. Nel caso esaminato dall’Amministrazione fiscale due designer nel settore nautico avevano concluso un contratto con una società che li impegnava, dietro corrispettivo, all’attività di ideazione di imbarcazioni e alla concessione dello sfruttamento in esclusiva delle opere realizzate. Il quesito proposto era volto a comprendere la corretta qualificazione ai fini Iva di tale rapporto di collaborazione. Ad avviso  delle Entrate, l’attività degli istanti è [...]

Di |30/01/2021|Categories: Iva comunitaria e nazionale|

La Corte di Giustizia chiarisce quando il bagaglio personale sconta l’Iva

La destinazione estera dei beni trasportati in un bagaglio personale, anche nel caso in cui non siano espletate procedure doganali, esclude l’imponibilità Iva. Questo il principio enunciato dalla Corte di giustizia Ue il 17 dicembre 2020 nell’articolata sentenza Bakati Plus (C-656/19). Secondo i giudici europei, la non imponibilità Iva prevista per i beni trasportati al di fuori del territorio unionale da un privato (non stabilito nell’Unione europea) non è riconosciuta se egli trasporta tali beni con sé a fini commerciali, ossia per rivenderli extra Ue. Tuttavia, se le condizioni per fruire di tale esenzione non sono soddisfatte ma i beni [...]

Di |01/01/2021|Categories: Diritto tributario nazionale, Iva comunitaria e nazionale|

Legge di bilancio 2021: cambia il regime Iva della navigazione in alto mare

Si considera “adibita alla navigazione in alto mare” la nave che nell’anno solare precedente ha effettuato almeno il 70% dei viaggi durante il quale è superato il limite delle acque territoriali Ue. Questa la novità contenuta nell’art. 127 della bozza della legge di bilancio 2021. Di norma le acque unionali si considerano superate dopo aver oltrepassato le 12 miglia nautiche dalla costa, in base alla linea di bassa marea, a prescindere dalla rotta seguita. Lo stesso criterio è valido anche se il porto di partenza e quello di arrivo sono nazionali o unionali, indipendentemente dalla lunghezza del viaggio. La manovra [...]

Di |20/12/2020|Categories: Iva comunitaria e nazionale|

Iva: le nuove regole per la navigazione extra Ue in prospettiva unionale

Il 29 ottobre l’Agenzia delle entrate con il provvedimento n. 341339 ha chiarito definitivamente quali sono i mezzi di prova per le imbarcazioni da diporto (ossia con tutte quelle con scafo superiore ai 10 metri) della navigazione al di fuori delle acque territoriali Ue. Tali prove sono necessarie per tutti i contratti di noleggio, charter e leasing nautico sottoscritti dopo il 1° novembre 2020 e sono finalizzate a usufruire dell’esenzione Iva per la relativa quota di navigazione. Rispetto al precedente provvedimento n. 234483, un chiarimento importante per i contratti di noleggio non a breve termine (ossia superiore a 90 giorni [...]

Di |30/11/2020|Categories: Iva comunitaria e nazionale|
Torna in cima