Iva comunitaria e nazionale

Corte di Giustizia: esclusa la responsabilità solidale del rappresentante indiretto in relazione all’Iva

Il rappresentante indiretto in Dogana non può essere ritenuto responsabile in solido con l’importatore in relazione all’Iva. Ad affermarlo è la Corte di Giustizia con la sentenza 12 maggio 2022, C-714/20, la quale, confermando l’ormai consolidato orientamento della Corte di Cassazione, ha definitivamente chiarito che l’Iva all’importazione non è un tributo doganale. La vicenda trae origine da alcuni avvisi di accertamento con i quali l’Agenzia delle dogane aveva ritenuto solidalmente responsabili per l’Iva sia l’importatore che il rappresentante indiretto. Ad avviso dell’Ufficio, tale imposta rientrerebbe nella nozione di “obbligazione doganale”, giustificando l’applicazione di una responsabilità solidale dello spedizioniere doganale. Con [...]

Bunkeraggio: chiarimenti sulla documentazione necessaria per beneficiare della non imponibilità Iva

Con la risposta a interpello 25 febbraio 2022 n. 89, l’Agenzia delle Entrate fornisce importanti chiarimenti circa gli adempimenti richiesti ai fini dell’applicazione del regime di non imponibilità Iva, previsto dall’art. 8 bis dpr 633/1972 per i soggetti che vendono lubrificanti a navi adibite alla navigazione in alto mare. Ai fini del riconoscimento del regime di non imponibilità, la società istante, attiva nel settore del bunkeraggio, chiedeva quali fossero le modalità per ottemperare all’obbligo introdotto dalla legge 30 dicembre 2020 n. 178. In particolare, tale normativa prevede, a carico degli operatori del settore, la presentazione di un’apposita dichiarazione attestante che [...]

Di |19/02/2022|Categories: Iva comunitaria e nazionale|

La prescrizione per la rettifica delle accise viola la Costituzione

L’art. 57, comma 3 d.lgs. 26 ottobre 1995, n. 504 che individua il termine prescrizionale per l’azione di recupero delle accise è contro la Costituzione, poiché assoggetta il contribuente all’azione del Fisco per un tempo indeterminato, in violazione dell’art. 24 della Costituzione Ad affermarlo è la Corte Costituzionale con la sentenza 26 ottobre 2021, n. 200 con la quale, pur non potendo intervenire direttamente in modifica del Testo unico sulle accise, essendo tale operazione di esclusiva competenza del legislatore, la Consulta ha espressamente riconosciuto le gravi criticità costituzionali della disciplina della prescrizione inerente le accise sull’energia elettrica, tanto da concludere [...]

Di |31/12/2021|Categories: Accise, Iva comunitaria e nazionale|

Al via le nuove regole Iva per gli scambi intracomunitari

Sono in vigore dal 1° dicembre 2021 le nuove regole Iva sulle vendite intracomunitarie ad effetto differito. È questo il tema disciplinato dal d.lgs 5 novembre 2021, n, 192, il quale recepisce in Italia il contenuto della direttiva Ue 4 dicembre 2018, n. 1910, la quale modifica la disciplina Iva relativa agli scambi intracomunitari in ottica di garantire una maggiore semplificazione operativa. Tramite la recente riforma nazionale è, dunque pienamente disciplinato il regime “call off stock”, inerente i beni introdotti nel territorio nazionale da un diverso Paese UE per essere qui acquistati e quelli, viceversa, movimentati in Italia al fine [...]

Di |30/12/2021|Categories: Iva comunitaria e nazionale|

Chiarimenti dell’Agenzia Dogane sulla nuova disciplina Iva delle vendite a distanza

Con la Circolare del 30 giugno 2021, n. 26/D, l’Agenzia delle Dogane ha fornito chiarimenti sui recenti interventi normativi, in vigore dal 1° luglio 2021, in materia di vendite a distanza di beni importati da territori o Paesi extraunionali, nonché significative semplificazioni connesse all’e-commerce mediante il cosiddetto “pacchetto Iva digitale”. Lo scopo è di garantire una riscossione dell’Iva efficace, riducendo allo stesso tempo gli oneri amministrativi per fornitori, amministrazioni fiscali e consumatori. Ai fini dell’importazione, tutti i beni spediti nell'UE da un Paese terzo devono formare oggetto di una dichiarazione doganale. Per le spedizioni di beni di valore intrinseco non [...]

Di |30/07/2021|Categories: Dogane, Iva comunitaria e nazionale|

La detrazione Iva nei contratti di consignment stock sopravvive alla Brexit

L’operatore commerciale italiano ha diritto alla detrazione dell’Iva versata sui beni importati dal Regno Unito, in forza un contratto di consignment stock, anche se non si verifica il concreto passaggio di proprietà. Tale principio, già previsto dalla risoluzione n. 346/2008, è stato confermato nello scenario post-Brexit con la risposta all’interpello del 26 luglio 2021, n. 509, dall’Agenzia delle Entrate. L’interpello era stato proposto da una società fornitrice stabilita in UK, la quale ha chiesto all’Agenzia se, sulla base di un contratto di consignment stock, l’Iva assolta al momento dell’importazione dei beni potesse essere detratta dal cessionario italiano. Le Entrate hanno [...]

Di |30/07/2021|Categories: Iva comunitaria e nazionale|

Navigazione in alto mare: l’esenzione Iva dipende dall’effettivo utilizzo

Il mancato utilizzo di navi nell’anno del varo, se causato dall’emergenza sanitaria, giustifica la posticipazione del termine utile alla verifica della destinazione alla navigazione in alto mare. Con la risoluzione 28 maggio 2021, n. 39, l’Agenzia delle entrate ha precisato che tale verifica può essere rinviata al termine dell’anno successivo a quello di effettivo utilizzo del mezzo, piuttosto che al termine dell’anno successivo al varo. Nel caso esaminato dall’Agenzia una società aveva effettuato forniture di carburante (c.d. “bunkeraggio”) per due navi da crociera di nuova costruzione, varate nel corso dello stesso anno (2020). Tali forniture erano state provvisoriamente sottoposte a [...]

Di |30/06/2021|Categories: Iva comunitaria e nazionale|

Webinar: Brexit: le novità per dogane e Iva

Lo scorso dicembre Unione europea e Regno unito hanno siglato un Accordo che segna una svolta importante per gli scambi commerciali tra i due blocchi, scongiurando la temuta ipotesi del no deal. L’Accordo azzera i dazi doganali ma soltanto per i prodotti che rispettano completamente le regole sull’origine preferenziale. L’export dall’Italia verso Uk può fruire dell’esenzione dai dazi a condizione che siano tracciate le componenti e le lavorazioni e sia dimostrata l’origine preferenziale dei beni nel rispetto dei criteri dettati dall’Accordo. Dal 1° gennaio 2021 le vendite di beni dall’Italia al Regno Unito diventano esportazioni, mentre gli acquisti, da UK [...]

Di |30/04/2021|Categories: Iva comunitaria e nazionale|

Stop all’Iva per le attività di supporto ai controlli doganali nei porti

Le attività di supporto e di assistenza alle verifiche effettuate in un’area portuale o in un luogo appositamente designato non sono imponibili ai fini Iva in quanto rientrano tra i servizi relativi alle operazioni doganali. A chiarirlo è l’Agenzia delle entrate con la risposta all’interpello n. 110 del 16 febbraio 2021. Nel caso esaminato dall’Agenzia, la società che ha proposto interpello fornisce servizi accessori alle operazioni di sdoganamento, imbarco, sbarco, movimentazione e trasporto (terrestre o marittimo) di merci in transito portuale. Partecipa, inoltre, all’attività di controllo dei verificatori doganali, anche mediante un tracciamento elettronico dei mezzi di trasporto dei container [...]

Di |30/03/2021|Categories: Dogane, Iva comunitaria e nazionale|

Porti: stop all’Iva per le attività di supporto ai controlli doganali

Le attività di supporto e di assistenza alle verifiche effettuate in un’area portuale o in un luogo appositamente designato non sono imponibili ai fini Iva in quanto rientrano tra i servizi relativi alle operazioni doganali. A chiarirlo è l’Agenzia delle entrate con la risposta all’interpello n. 110 del 16 febbraio 2021. Nel caso esaminato dall’Agenzia, la società che ha proposto interpello fornisce servizi accessori alle operazioni di sdoganamento, imbarco, sbarco, movimentazione e trasporto (terrestre o marittimo) di merci in transito portuale. Partecipa, inoltre, all’attività di controllo dei verificatori doganali, anche mediante un tracciamento elettronico dei mezzi di trasporto dei container [...]

Di |30/03/2021|Categories: Dogane, Iva comunitaria e nazionale|
Torna in cima