This section of the Studio Armella website collects articles published by partners and associates of the firm in various newspapers or news sites

CBAM: i chiarimenti del Regolamento di esecuzione

By |18/09/2023|

Il 17 agosto 2023 è stata anticipata dalla Commissione europea una bozza del Regolamento di esecuzione del meccanismo di adeguamento del carbonio alle frontiere (CBAM) che dovrebbe essere pubblicata in Gazzetta Ufficiale. In particolare, la Commissione ha specificato le regole per l’adempimento degli obblighi di dichiarazione delle merci CBAM importate durante il periodo transitorio. Il Carbon Border Adjustment Mechanism...

La certificazione AEO, una chiave di successo sui mercati internazionali

By |07/09/2023|

Il forte incremento delle operazioni internazionali, l’evoluzione digitale, la crescente complessità del quadro regolatorio dei prodotti e la necessità di un coordinamento più stretto tra le dogane europee sono alla base del progetto di riforma del sistema doganale dell’Unione Europea. Il 17 maggio scorso, la Commissione Europea ha presentato un ambizioso progetto di riforma che prevede l’integrale riscrittura delle regole contenute nel codice doganale europeo...

Esportazioni, la corsia preferenziale per le imprese europee

By |07/09/2023|

Rafforzare la competitività internazionale, con una forte consapevolezza dei vantaggi previsti dagli accordi di libero scambio, è fondamentale per crescere nell’export, riducendo gli adempimenti e i tempi burocratici. Stabilire correttamente l’origine doganale dei prodotti e saper utilizzare le esenzioni e le riduzioni daziarie previste dai numerosi accordi di libero scambio conclusi dall’Unione Europea rappresenta infatti un tema di grande interesse per gli operatori...

Fisco, arriva il nuovo dazio doganale ambientale

By |09/07/2023|

Prende forma il Cbam (Carbon Border Adjustment Mechanism), il nuovo dazio doganale ambientale che interesserà l’import di alcuni prodotti molto rilevanti per l’economia nazionale Inizialmente saranno assoggettati al tributo cemento, ferro, acciaio, idrogeno, alluminio, fertilizzanti ed elettricità. La Commissione europea, tuttavia, ha previsto un rapido allargamento del catalogo delle merci interessate indirettamente verranno da subito coinvolti anche tutti quei settori...

CBAM: il nuovo dazio ambientale sulle importazioni

By |13/06/2023|

Nasce il CBAM, il nuovo dazio ecologico all’importazione che si applicherà ai prodotti realizzati dalle industrie più inquinanti dei Paesi extra-UE. Diversi i settori interessati: dall’acciaio al cemento, dall’alluminio all’elettricità, oltre al settore dell’idrogeno e a quello dei fertilizzanti. Dal 1° ottobre 2023 saranno in vigore nuovi obblighi di compliance per gli importatori. I nuovi certificati CBAM saranno invece obbligatori a partire dal 2026...

Gestione dei mezzi di trasporto confiscati per contrabbando: le istruzioni delle Dogane

By |25/05/2023|

In caso di contrabbando, i mezzi di trasporto utilizzati, come navi, imbarcazioni e natanti, sono sottoposti a confisca. Con la circolare 11 maggio 2023, n. 12, l’Agenzia delle dogane ha fornito alcuni importanti chiarimenti sulla gestione dei mezzi confiscati per contrabbando, precisando gli adempimenti che gli Uffici sono tenuti a svolgere nell’ambito della procedura di affidamento temporaneo o assegnazione definitiva dei mezzi oggetto di sequestro e confisca...

Europa in ordine sparso: il processo tributario resta una prassi nazionale

By |16/04/2023|

La giustizia tributaria è al centro di un acceso dibattito. a pochi mesi dall'entrata in vigore della riforma del processo tributario e in una fase di grandi cambiamenti che interessa anche altri Paesi Europei. L'ultimo rapporto annuale del Mef evidenzia che il numero delle liti fiscali è costante nel tempo e che l'introduzione degli strumenti deflattivi ne ha soltanto in parte diminuito i volumi. Il medesimo dato viene registrato in Germania, Francia e Spagna...

Customs Support ‘incamera’ Errek Logistica

By |06/04/2023|

Lo Studio Legale Armella & Associati, tramite una nota stampa ha reso noto di aver “assistito Customs Support Group B.V., primario gruppo europeo (con sede in Olanda) attivo in ambito doganale in 13 Paesi, nell’acquisizione dell’intero capitale sociale di Errek Srl ed Errek Logistica, noti operatori delle spedizioni internazionali presenti con uffici a Trento, Bolzano e Vicenza, con unastorica esperienza nel supporto doganale e nei servizi di consulenza e assistenza ”...

Confisca illegittima in caso di definizione agevolata delle sanzioni

By |06/04/2023|

Illegittima la confisca dell’imbarcazione se il contribuente aderisce alla definizione agevolata delle sanzioni. È questo il principio affermato dalla Corte di Giustizia Tributaria di secondo grado del Friuli Venezia Giulia, la quale ha stabilito che la confisca rappresenta una sanzione accessoria, e non può pertanto essere applicata a seguito del pagamento, anche se in misura ridotta, della sanzione principale (Corte Giust. trib. Friuli Venezia Giulia, 27 febbraio 2023, n. 41)...

Giustizia tributaria, le tre strade della riforma

By |06/04/2023|

A sei mesi dall’entrata in vigore in Italia della nuova disciplina del contenzioso tributario che ha introdotto molte novità si può tentare un primo provvisorio bilancio. Si tratta di una riforma molto importante, attesa da anni e nel solco degli obiettivi del PNRR, che ha inserito il contenzioso tributario tra i nodi strategici per la competitività del nostro Paese, considerata l'importanza del Fisco e della giustizia tributaria per le imprese e l'attrattività degli investimenti esteri.

Avviso-Turchia

By |06/04/2023|

oma, 1°dicembre 2022 – La Commissione europea ha comunicato che la denominazione della Repubblica di Turchia è stata sostituita in TÜRKIYE, informando che la parola "Türkiye ” potrà essere usata per riferirsi alla “Repubblica di Türkiye” come una versione breve del nome del Paese Le autorità turche hanno rappresentato che tale cambiamento deve riflettersi anche sulle parti pertinenti delle prove dell’origine e dei certificati di circolazione utilizzati negli scambi...

Cosa è cambiato sei mesi dopo l’avvio della riforma della giustizia tributaria

By |30/03/2023|

A sei mesi dall’entrata in vigore in Italia della nuova disciplina del contenzioso tributario che ha introdotto molte novità si può tentare un primo provvisorio bilancio. Si tratta di una riforma molto importante, attesa da anni e nel solco degli obiettivi del PNRR, che ha inserito il contenzioso tributario tra i nodi strategici per la competitività del nostro Paese, considerata l'importanza del Fisco e della giustizia tributaria per le imprese e l'attrattività degli investimenti esteri.