National tax law

Cassazione: per l’esenzione accise sul carburante occorre dimostrare l’utilizzo commerciale dell’imbarcazione

È necessario provare l’utilizzo a carattere commerciale dell’unità da diporto per accedere all’esenzione accise. È il principio affermato dalla Corte di Cassazione con la sentenza 25 marzo 2024, n. 8037, secondo la quale non è sufficiente la stipulazione di un contratto di locazione o noleggio per accedere al beneficio, essendo indispensabile che il contribuente dimostri l’effettivo utilizzo dell’imbarcazione a finalità commerciali. Al fine di facilitare la libera prestazione di servizi a livello unionale, la direttiva CE 2003/96 stabilisce che i prodotti energetici impiegati come carburanti su imbarcazioni costituenti unità da diporto sono esenti da accisa sui rifornimenti. I natanti che, [...]

By |04/07/2024|Categories: Diritto tributario nazionale, News|

Scattano nuovi controlli alla frontiera inglese

Dal 30 aprile sono scattati i nuovi controlli alla frontiera inglese, per i prodotti alimentari e ortofrutticoli a medio rischio provenienti dall’Unione europea; la novità interessa, in particolare, i prodotti di origine animale o vegetale, come latticini, uova, carne e piante. Introdotti nuovi controlli documentali e fisici, sulla base di un sistema di analisi dei rischi elaborato dalla Dogana britannica e l’obbligo di utilizzare appositi posti di controllo frontalieri, dove avverranno anche le eventuali ispezioni. Per chi esporta il primo passo consiste nel classificare correttamente il bene, inserendo la relativa voce di classifica doganale all’interno della banca dati Trade tariff [...]

By |04/07/2024|Categories: Diritto tributario nazionale, News|

Export agroalimentare, ostacoli in Regno Unito per il made in Italy

A distanza di tre settimane dall’introduzione dei nuovi controlli doganali alla frontiera UK, il bilancio non sembra positivo. Secondo il rapporto pubblicato dal National Audit Office, il Regno Unito ha investito circa 4,7 miliardi di sterline per introdurre il nuovo sistema di controlli alle frontiere. Un investimento che, tuttavia, non ha ancora raggiunto i risultati sperati. Dal 30 aprile scorso, in particolare, sono entrati in vigore i nuovi controlli (di identità, fisici o documentali) sui prodotti agroalimentari provenienti dall’Unione europea, con l’obbligo di effettuare le ispezioni presso i posti di controllo frontalieri. Già a gennaio, tuttavia, il Governo UK aveva [...]

By |04/07/2024|Categories: Diritto tributario nazionale, News|

Entrate: stretta su piattaforme e-commerce

I gestori di piattaforme e-commerce devono comunicare le informazioni relative alla propria attività entro il 31 gennaio 2024. Questo è quanto stabilito dal provvedimento del direttore Agenzia delle entrate, 20 novembre 2023, n. 406671. Il documento di prassi chiarisce quali sono le informazioni che dovranno essere oggetto di comunicazione da parte dei gestori, ossia il nome, l’indirizzo della sede legale, l’indirizzo di posta elettronica, il numero identificativo fiscale (NIF) e individuale (IIN) del gestore della piattaforma, nonché il codice fiscale italiano dei venditori. Il provvedimento in commento individua anche i soggetti obbligati alle comunicazioni, nonché quelli esonerati. Sono definite, altresì, [...]

By |20/12/2023|Categories: Diritto tributario nazionale, News|

Contrabbando: dubbi sulla legittimità della confisca

Ancora senza un chiaro indirizzo le ipotesi di confisca, seguite a contrabbando, nei confronti del contribuente che abbia aderito alla definizione agevolata delle sanzioni. Con l’ordinanza, la Corte di Cassazione ha rimesso la questione al Primo Presidente per un riesame da parte delle Sezioni Unite sulla legittimità della confisca. Il caso esaminato dalla Corte di Cassazione ha ad oggetto l’importazione non autorizzata, da parte di una Società svizzera, di un’autovettura, in riferimento alla quale l’Agenzia delle dogane aveva contestato il mancato pagamento dei diritti di confine evasi. Con l'ordinanza 2 novembre 2023, n. 30499, la Corte di Cassazione ha invitato [...]

By |20/12/2023|Categories: Diritto tributario nazionale, Dogane, News|

Novità per il contenzioso tributario dal 2024

Il 16 novembre scorso il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto di attuazione della delega al Governo per la riforma fiscale 9 agosto 2023, n. 111, con la quale saranno introdotte novità particolarmente significative nel processo tributario. Le novità entreranno in vigore per i giudizi instaurati, in primo e secondo grado, con ricorso o appello notificato successivamente al 1° settembre 2024, mentre la soppressione del reclamo e della mediazione decorrerà dalla pubblicazione del successivo decreto attuativo. Tale soppressione, che rappresenta una delle novità più rilevanti, sarà bilanciata dal rafforzamento dell’istituto della conciliazione su proposta del giudice tributario, che si [...]

By |20/12/2023|Categories: Diritto tributario nazionale, News|

Onere della prova: le prime pronunce di merito

L’onere della prova non è integrato da parte dell’Ente impositore se non trova adeguato supporto nella documentazione prodotta da entrambe le parti in causa. È questo il principio emesso dalla Corte di Giustizia tributaria di secondo grado della Liguria, con la sentenza 25 gennaio 2023, n. 56, che attua la nuova regola del fatto incerto applicabile nel processo tributario. La vicenda all’esame dei giudici tributari liguri traeva origine dalla notifica di alcuni avvisi di accertamento da parte dell’Amministrazione nei confronti della società ricorrente. Quest’ultima era qualificata dall’Ente impositore come società “di comodo” esterovestita con sede danese, ma con operatività nel [...]

By |05/05/2023|Categories: Diritto tributario nazionale, News|

Riforma del contenzioso tributario: Convegno e masterclass con il Prof Glendi organizzati da Arcom Formazione

Una nuova magistratura tributaria, l’introduzione della prova testimoniale scritta, il riconoscimento dell’onere della prova in capo all’Amministrazione finanziaria, la nuova conciliazione giudiziale e le modifiche alla fase cautelare: sono soltanto alcune delle novità introdotte dalla riforma della giustizia tributaria (legge 31 agosto 2022, n. 130), che interessano l’intero giudizio tributario. Chiunque affronti il contenzioso fiscale nell’ambito della propria attività professionale deve necessariamente confrontarsi con tali importantissimi cambiamenti. […]

By |15/03/2023|Categories: Diritto tributario nazionale, News|

Royalties: no alla daziabilità se il controllo è solo sulla qualità dei prodotti

Il semplice controllo effettuato dalla licenziante sulla qualità dei prodotti importati non comporta la daziabilità delle royalties. È questo il principio stabilito dalla Corte di Giustizia tributaria di primo grado di La Spezia, con le sentenze 16 settembre 2022 n. 277 e 23 settembre 2022 n. 291, che, ancora una volta, confermano un indirizzo già espresso in numerose precedenti pronunce (Comm. trib. prov. La Spezia, 28 luglio 2022, n. 230; Comm. trib. prov. La Spezia, 24 maggio 2022, n. 147; Comm. trib. prov. La Spezia, 22 febbraio 2022, n. 52). Tornando su un tema di grande interesse per gli operatori, [...]

By |15/03/2023|Categories: Accise, Diritto tributario nazionale, Dogane|

Risarcimento del danno a seguito di un accertamento fiscale

L’operatore che subisce un danno a causa di un errore dell’Amministrazione finanziaria può ottenere il risarcimento. A stabilirlo è la Corte di Cassazione con l’ordinanza 28 febbraio 2023, n. 5984. Nella vicenda esaminata dalla Suprema Corte, a seguito di un errore “grossolano” da parte dei verificatori, il Pubblico Ministero aveva avviato due azioni penali nei confronti di un imprenditore, indagato per evasione dell’Iva. Nonostante i due procedimenti penali si siano conclusi con un provvedimento di archiviazione e una sentenza di non luogo a procedere, tali vicende avevano avuto un forte impatto sulla salute e sulla vita lavorativa e di relazione [...]

By |15/03/2023|Categories: Diritto tributario nazionale, Fisco e tributi|
Torna in cima